ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Perchè ottimizzare il tuo blog in ottica SEO?

Se vuoi guadagnare con il tuo blog, devi fare in modo da apparire nelle prime posizioni di Google, quindi devi necessariamente imparare l’ottimizzazione SEO per il posizionamento web.

Tutti coloro che si dedicano alla creazione siti web e che vogliono guadagnarci, prendono in considerazione l’idea di fare SEO per posizionarlo ai primi posti nei motori di ricerca. Probabilmente l’ottimizzazione SEO di un sito è una delle materie più importanti sul web, in quanto ci offre gli strumenti per raggiungere le prime posizioni nei risultati di Google e dunque visibilità.

Google fornisce indicazioni su come effettuare l’ottimizzazione in modo tale che ogni sito web sia di suo gradimento e, sebbene potremmo non capire mai come funziona nei dettagli, possiamo dire che l’obiettivo dei motori di ricerca è offrire la migliore esperienza utente .

Come rendere un sito attraente per i motori di ricerca

Questo è ciò di cui parlavamo all’inizio: il motore di ricerca definisce quali sono i siti web che gli piacciono di più e quali meno. Esistono diverse condizioni che devi soddisfare affinché il motore di ricerca posizioni il tuo blog prima degli altri in SERP.

Requisiti tecnici

Nel caso di Google, è noto che è necessario che la pagina web si carichi rapidamente, in modo da migliorare l’esperienza dell’utente. Le strategie di ottimizzazione SEO in questo senso sono piuttosto specifiche, in effetti, ci sono tecniche che ti aiutano a misurare quanto sia ottimizzato il tuo blog e migliorarlo. Tra queste vi è l’ottimizzazione delle immagini, l’ottimizzazione del codice, la definizione della cache del browser, compressione delle risorse, tra gli altri.

In realtà, le condizioni tecniche sono le più facili da soddisfare, poiché coinvolgono attività misurabili e sono piccoli suggerimenti per l’ottimizzazione SEO che puoi fare da solo sul tuo sito web.

Requisiti del contenuto

Queste sono le condizioni più variabili, le più difficili da soddisfare.

Oggi, i motori di ricerca sono riusciti a mettere in relazione alcuni aspetti del contenuto con la sua qualità e la sua utilità per l’utente, e li prendono come riferimento. Ad esempio, si sostiene che più parole ha un testo, più è probabile che offra informazioni complete. Viene anche valutato l’uso di immagini e video per rafforzare il messaggio.

Soprattutto, si parla dell’aspetto delle parole chiave in luoghi specifici che aiutano il motore di ricerca a interpretare il contenuto e indicizzarlo correttamente.

Autorevolezza del sito

In parole molto semplici, Google dà maggiore priorità ai blog che, dopo aver soddisfatto le due condizioni precedenti, hanno la migliore risposta da parte degli utenti. Dal momento che il motore non può rivedere sito per sito, ciò che fa è stabilire determinate regole. Se un articolo nel tuo blog viene citato o referenziato da un altro, Google lo considera un punto a tuo favore, perché comprende che è stato utile ad altre persone.

Il tempo di permanenza di un utente nel tuo blog riguardano anche loro l’autorità del sito. Il motore presume che più tempo un utente spende nella pagina web, più informazioni sulla qualità ha trovato.

Senza dubbio, questa è la parte più importante di tutta l’ottimizzazione SEO, in quanto è così che rendiamo il nostro blog attraente per Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *