ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Le agenzie immobiliari internazionali concludono buoni affari in Italia

Forse non può emergere nemmeno dalla più puntuale analisi statistica quale sia il paese dove gli stranieri desiderano maggiormente acquistare immobili di pregio visto che la duttilità di tale mercato impone a questo dato continue oscillazioni. Ma è certo secondo l’opinione più diffusa che l’Italia rappresenti il luogo per molti ideale non solo per trascorrere una piacevole vacanza, ma addirittura per stabilire la propria residenza. Senza peraltro commettere lo sbaglio imperdonabile di tralasciare nell’analisi di questo settore l’intenzione assai consolidata negli innumerevoli investitori stranieri di comprare con finalità commerciali beni immobili in questa magnifica penisola. Non è un caso che i media ci riferiscano costantemente di compravendite immobiliari milionarie realizzate da società importanti con riguardo all’acquisto di palazzi antichi nei centri storici delle città italiane più note. A tal proposito lo scopo commerciale di tali imprese appare evidente se si pensa al fatto che esse concentrano la loro attenzione su hotel, palazzi da tradurre in uffici o in strutture ricettive o negozi principalmente al centro di Roma, Venezia e Milano che richiedono canoni di locazione notoriamente elevatissimi. Del resto è palese che noti imprenditori stranieri siano attratti dalla particolare bellezza del paese che essi considerano un fattore determinante per garantire un flusso turistico in Italia che non ha eguali nel resto del mondo.

IL BUSINESS DELLE AGENZIE IMMOBILIARI IN ITALIA

Le agenzie immobiliari che si occupano quotidianamente di mediazioni relative a immobili di lusso in vendita in Italia registrano con incontenibile gioia guadagni sempre crescenti. Raggiunti ogni giorno cioè da richieste provenienti perlopiù dall’estero, sono liete di constatare che la penisola italiana sia vista come una meta ambita per le bellezze, la storia e la cultura millenaria che caratterizzano il suo patrimonio storico. Per questa ragione è corretto sostenere che, a prescindere dalle capacità professionali delle società che operano in questo settore, è la maestosità del luogo in cui lavorano a rappresentare l’elemento seducente sufficiente a stimolare la venuta di numerosi potenziali clienti. Quale paese cioè può vantare una concentrazione delle manifestazione più rilevanti della storia dell’arte analoga a quella presente in Italia? Quale nazione presenta al suo interno ampie zone di mare e di montagna che raggiungono livelli di bellezza identici a quelli dei luoghi italiani? Se questo Stato fosse meglio amministrato e venisse soprattutto messa in atto una campagna di marketing adeguata, non è scandaloso ritenere che potrebbe acquisire introiti dall’industria del turismo tali da limitare il suo famigerato debito pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *