ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Installazione condizionatore: quanto costa

Quando il caldo si fa insopportabile non c’è niente di meglio di poter godere del refrigerio di un condizionatore nella propria abitazione. Avere un climatizzatore in casa è un beneficio sia per chi ci abita che per l’abitazione stessa. Ma chi chiamare per l’installazione di un condizionatore? E quanto costa? Per quanto riguarda la prima domanda, il consiglio è quello di affidarsi a servizi specializzati, come quello di Assistenza Condizionatori Firenze. Per quanto riguarda le informazioni sul costo, continua con la lettura dell’articolo.

 

Cose da valutare prima di installare un condizionatore

Le voci che partecipano al costo finale dell’installazione di un condizionatore sono 3:

  • Il tipo di condizionatore
  • Il numero di split necessari
  • La predisposizione degli allacci

 

Installazione: tipi di condizionatore

In commercio si trovano 3 tipi di condizionatore con caratteristiche differenti:

  • I condizionatori monoblocco mobili sono i classici pinguini che non hanno bisogno di alcun tipo di installazione ma sono dotati di una tecnologia ormai superata. Hanno il vantaggio di poter essere spostati da un locale all’altro ma la distribuzione dell’aria fredda non è uniforme nell’abitazione.
  • I condizionatori fissi con split hanno una tecnologia più moderna e sono composti da un’unità esterna e una o più unità interne. Sono definiti monosplit, dualsplit, trialsplit o multisplit a seconda del numero di unità interne di cui si compone l’impianto. Questa soluzione permette di adattare il sistema di refrigerazione all’abitazione distribuendo in maniera ottimale l’aria.
  • I condizionatori fissi senza split si collocano a metà strada tra i monoblocco e quelli a split. Hanno una sola unità che funge sia da interno che esterno. Non possono essere spostati e hanno i limiti di distribuzione dell’aria dei condizionatori monoblocco.

 

Come scegliere il tipo di condizionatore adatto

La scelta del condizionatore dipende da molti fattori, le dimensioni dell’appartamento sono utili per capire di quanta potenza avrai bisogno per refrigerare ogni stanza, così come la distribuzione dei locali ti aiuterà ad immaginare di quanti split avrai necessità. Ci sono poi le esigenze personali; potresti aver bisogno di refrigerare solo quella parte della casa più calda, o solo alcune stanze nelle quali passi più tempo, oppure ancora solo la zona di lavoro.

Tieni presente anche la struttura della casa; appartamenti con le pareti più sottili, non coibentati o esposti interamente a sud si riscaldano e trattengono il calore più di quelli con classe energetica più elevata.

 

Come farsi un’idea dei costi di installazione di un condizionatore

Ora che hai fatto le tue valutazioni e hai deciso qual è la soluzione più adatta alle tue esigenze vediamo un po’ i costi da sostenere. Tenendo presente che il prezzo di un condizionatore varia a seconda della potenza e del brand, le fasce di prezzo sono le seguenti:

  • monosplit: 350 – 1250 €
  • dualsplit: 550 – 1400 €
  • trialsplit: 800 – 1900 €
  • multisplit: dipende dal numero finale di split installati, ma non di rado supera i 2000 €
  • fisso senza unità esterne: 700 – 1700 €
  • monoblocco mobili: 350 -650 €

I tempi di installazione sono solitamente brevi; per le soluzioni più semplici come i condizionatori fissi senza unità esterne o per i monosplit occorre circa mezza giornata di lavoro, mentre se l’impianto prevede più split i tempi si possono protrarre fino a 1 o 2 giorni.
Un’incognita molto importante è rappresentata dalle opere murarie. Se stai ristrutturando un appartamento in cui non sono stati previsti gli allacci necessari dovrai mettere in conto un allungamento dei tempi e una spesa maggiore che comprenda i materiali e le ore di lavoro.

 

Come risparmiare sull’installazione di un condizionatore

Ci sono diverse possibilità di risparmiare quando si decide di installare un sistema di condizionamento e uno dei più gettonati è il servizio a cui ci si rivolge. Ad esempio, esistono ditte, come quella da noi sopra citata che offrono interventi a prezzi privi del costo di chiamata e uno di questi è proprio l’installazione condizionatori.

Ricorda anche che i condizionatori di ultima generazione sono in grado non solo di rinfrescare l’abitazione nei mesi più caldi, ma anche di produrre calore tramite il sistema inverter nei mesi più freddi rappresentando già di per se un risparmio.

Dal punto di vista fiscale esistono poi una serie di agevolazioni che potrebbero interessarti: le detrazioni previste per l’installazione di un sistema di condizionamento vanno dal 50 al 60 % e potrai anche usufruire del bonus condizionatori per il risparmio energetico.

Se stai ristrutturando un’abitazione e l’installazione del condizionatore rientra nell’ottica della riqualificazione energetica avrai accesso anche ad una detrazione del 65% dell’Irpef con gli ecobonus.

Infine dovresti muoverti per tempo e decidere di installare il tuo nuovo sistema di condizionamento nei mesi autunnali o invernali: in questo periodo infatti si accorciano i tempi di esecuzione dei lavori e di norma anche i prezzi dei condizionatori e dei preventivi finali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *