ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Come scegliere l’arredamento per una casa di piccole dimensioni

Nelle grandi città andare a vivere in piccoli appartamenti è una scelta abbastanza frequente e questo può rappresentare una vera sfida in fatto di arredamento. 

Quando un appartamento dispone di ridotte dimensioni, la scelta migliore è quella di puntare su un arredo che badi all’organizzazione e all’ottimizzazione degli spazi, ma non per questo tenga meno conto della parte estetica.

Ma quali sono le problematiche principali che si riscontrano nell’arredare case di piccole dimensioni?

  • Non abbiamo abbastanza spazio per riporre tutte le nostre cose (abiti, coperte e cose in generale). 
  • Nella zona cucina non abbiamo sufficienti piani di lavoro.
  • Non si dispone di spazi per poter accogliere ospiti in casa.
  • Non abbiamo la possibilità di inserire degli spazi verdi (il balcone è quasi sempre assente e difficilmente sacrifichiamo spazio sui ripiani o sulle mensole per far posto a piante e fiori).
  • Il bagno è lo spazio a cui viene data meno metratura e quindi riuscire a non rinunciare a niente diventa complesso. 

Indubbiamente tutte le problematiche che vi abbiamo elencato sono legate da un fil rouge, ovvero la mancanza di spazio.

Girando per i negozi di arredamenti Torino abbiamo cercato soluzioni di arredamento che rispondessero a queste esigenze. 

Il risultato: un po’ di idee di arredamento per sfruttare al meglio gli spazi e rendere l’ambiente davvero trés chic.

Zona notte

Mobili dalle dimensioni ridotte e dalle linee semplici aiuteranno a rendere lo spazio più arioso e visibilmente più ampio, e se questi sono anche multifunzionali il gioco è fatto!

Punta ad esempio su armadi composti da più moduli e preferibilmente con porte scorrevoli, così da non sottratte spazio inutile. Se il tuo stile personale è eclettico, punta su guardaroba a vista. 

Relle appendiabiti e mensole possono essere una valida alternativa al tradizionale guardaroba.

Per la struttura del letto punta a una soluzione multifunzionale.

Un letto contenitore per riporre al suo interno coperte, cuscini e lenzuola o qualsiasi altra cosa ti porti via spazio. 

Un letto con mensole incorporate toglie l’ingombro dei comodini senza per questo toglierti il piacere di avere un buon libro accanto al letto. 

Senza comodini come sostituisco le abat jour?

La soluzione è nelle lampade a sospensione, ne esistono di svariati modelli, in diversi materiali e stili. 

Possiamo scegliere questo tipo di lampada anche se abbiamo optato per i comodini.

Gli specchi sono fondamentali per aumentare la percezione della luce e dello spazio oltre che essere elementi immancabili all’intero di una stanza da letto.

 

Zona Living

Nei piccoli appartamenti quasi sempre il soggiorno conterrà l’angolo cottura, e se così non fosse è comunque consigliabile abbattere la parete che divide i due spazi per dare maggiore ariosità e luce all’ambiente. 

Per la cucina la scelta dell’isola è particolarmente azzeccata, grazie alla sua multifunzionalità potrete utilizzarla per riporre pentole e oggetti da cucina, come piano di lavoro e, accessoriata con sgabelli, avrà anche funzione di tavolo. Inoltre, otticamente l’isola funge anche da separatore in un ambiente unico. 

E se avessimo ospiti a cena?

Negli ultimi anni ha preso sempre più piede la soluzione della consolle.

Quando non viene utilizzata la consolle occupa uno spazio irrisorio ma grazie al sistema di prolunghe e sostegni diventa un tavolo in grado di ospitare un buon numero di commensali. 

A differenza dei primi modelli, ad oggi è possibile trovarne di più ricercati e compatti. 

Come già precedentemente accennato, molto spesso negli appartamenti di piccole dimensioni non si dispone di spazi verdi, quali balconi o piccoli terrazzi e difficilmente si è disposti a sacrificare spazio su ripiani o mensole per far posto alle piante.

 

Un’idea, che non ruba molto spazio, potrebbe essere quella di utilizzare una scaletta o uno sgabello per creare un piccolo angolo green. 

 

Bagno

In un appartamento di piccole dimensioni solitamente al bagno è dedicato meno spazio. 

Quali arredi scegliere per non rinunciare a niente?

I sanitari meglio se messi sulla stessa parete. Ai modelli classici è bene preferire quelli sospesi, occupano meno spazio e anche visivamente lasciano passare più luce.

Per il lavabo meglio se da incasso o sospeso. Se necessitiamo di altri piani d’appoggio meglio preferire mensole e non mobili da terra.

La vasca è decisamente fuori questione ma i box doccia attuali garantiscono gli stessi confort della vasca. Inoltre, è possibile personalizzare la dimensione del piatto doccia così da poter sfruttare al meglio eventuali nicchie o angoli delle pareti. 

Anche per il bagno l’utilizzo degli specchi è fondamentale, oltre che per la loro funzione, migliora la luce e allarga la prospettiva visiva. È preferibile scegliere un modello tondeggiante, le forme squadrate tendono a rimpicciolire gli spazi. 

Un’idea in più? 

Sfrutta le altezze per creare soppalchi e controsoffittature che diventeranno ripostigli. Il soffitto viene abbassato di pochissimo senza intaccare l’abitabilità dell’ambiente ma consentendo di guadagnare una grande superficie per poter riporre scatoloni e attrezzature varie che creano ingombro in casa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *