ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Chi chiamare per montare una porta

Spesso quando si acquista una casa, ci si rende conto in ritardo dei piccoli problemi strutturali che si presentano col tempo. In particolare, gli infissi sono gli elementi casalinghi che più vanno incontro a problemi di invecchiamento o usura, è bene quindi essere informati su chi chiamare per montare una porta, in modo tale da non dover affrontare problemi che alla lunga stancano e che potrebbero diventare sempre più complicati.

Avere problemi di questo genere può accadere a tutti, quindi non scoraggiarti se la porta è difficile da montare o non riesci a capire cosa intralci il suo corretto funzionamento. Le porte possono essere di diverso tipo e variano a seconda del loro utilizzo. Una porta standard per il bagno o una camera da letto, sarà molto più semplice da montare rispetto ad una porta blindata e di conseguenza la fascia di prezzo è completamente differente.

In ogni caso, esistono servizi specializzati, come quello di Fabbro Milano, grazie ai quali potrai effettuare il montaggio della tua porta blindata.

Montare porta: affidati ad esperti del mestiere 

Se anche tu hai problemi nel montare una porta, non ti fidi delle tu capacità o semplicemente non hai tempo da perdere, affidarti a terzi è la scelta più conveniente che puoi fare per ricevere un risultato perfetto senza perdite di tempo.

Prima di montarla è bene assicurarsi che lo stile sia adatto alla casa o alla stanza nella quale verrà installata e successivamente individuare qual’è il miglior metodo di apertura dell’infisso. E ricorda che a fare la differenza sono i piccoli dettagli, che solo un esperto può calcolare.

Il servizio offerto dai professionisti non si limita solo al montaggio, ma sono disponibili anche a consigliare quale sia il miglior tipo di porta da acquistare, nel caso tu ne abbia bisogno.

Avrai poi il compito di mettere al corrente l’esperto di cosa vorrai ottenere e lui si occuperà di soddisfare tutte le tue richieste, sempre nei limiti della legge e seguendo determinati protocolli di montaggio.

Come opererà il team a cui ti affiderai per montare la porta

Brevemente ti descriveremo come in genere viene effettuato il servizio d montaggio e quale saranno le modalità d’intervento:

Dopo la chiamata, il personale che si occuperà di te, ti raggiungerà ed effettuerà un sopralluogo. A questo punto, ai tecnici dovrà essere presentato il tipo di porta che dovranno sostituire ed il luogo di montaggio. Dopodiché ti ricontatteranno per un preventivo e poi si proseguirà col prendere un appuntamento secondo i tuoi impegni.

I professionisti, con grande esperienza alle spalle, che avrai a disposizione saranno rapidi e silenziosi.

 

Come si effettua il montaggio

Come già detto, sarà un procedimento abbastanza rapido. Nel caso in cui tu voglia risolvere da solo il problema, di seguito i passi da seguire per aiutarti nel corretto montaggio della porta: è importante avere con sé tutta l’attrezzatura necessaria, tra cui graviti, livella e filo di piombo, un metro, riga e matita, un seghetto, un avvitatore, martello e uno scalpello.

Informarsi su quali siano gli accessori utili per il montaggio della porta (cardini ad esempio) e acquistarli se necessario.

Prese le dovute misurazioni di larghezza, altezza e profondità, rimuovere dai cardini la vecchia porta e procedere alla rimozione del vecchio telaio, aiutandosi con l’uso di scalpelli e giravite.

Ora è il momento di installare il nuovo telaio, che dovrà essere in squadra con il contro telaio. Ciò significa che dovranno essere perfettamente in linea, sia verticalmente che orizzontalmente. Aiutarsi con l’uso di filo di piombo e livella. Dopo averlo installato bloccarlo con dei cunei di legno.

Una volta montato, lo spazio tra telaio e contro telaio va riempito con la schiuma poliuretanica auto espandente che consentirà un estetica compatta ed eviterà possibili cedimenti.

Applicare il copri-filo, a incastro o con dei chiodini, ricordando che i listelli che si utilizzano per la cornice copri-filo devono necessariamente essere tagliati a 45°.

Dopodiché bisogna eliminare tutte le imperfezioni della schiuma, eliminandole con un taglierino e levando la struttura che hai utilizzato per bloccare il telaio.

Infine applicare la nuova anta con l’aiuto di giravite e avvitatori e testare il corretto funzionamento della porta. (ricorda che i listelli che si utilizzano per realizzare la cornice copri-filo devono necessariamente tagliati a 45°).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *