Antenna Sky: come collegarla al decoder

La pay TV è un servizio che può regalarti momenti di svago e tranquillità all’interno delle mura domestiche, e avere un abbonamento e una antenna Sky ben collegata e puntata può garantirti questo tipo di comodità.

Collegare il decoder Sky alla TV è una procedura semplice e veloce che può essere svolta senza l’aiuto di un tecnico esperto. L’installazione e la configurazione è identica per tutti i tipi di decoder.

Se ti trovi in difficoltà puoi sempre chiamare un tecnico specializzato. Tra i numerosi servizi presenti nel capoluogo piemontese puoi trovare quello di Antennista Torino, che insieme a molti altri servizi risolve ogni mese i problemi con l’impianto antenna Sky dei cittadini.

 

Come collegare l’antenna Sky al decoder

Per prima cosa assicurati che dentro la scatola dove è presente il tuo decoder ti siano stati dati in dotazione tutti i cavi utili che ti occorreranno. Metti il decoder vicino alla TV, prendi il cavo HDMI e inseriscilo nell’ingresso,colorato di rosa HDMI dietro al decoder. Collega poi l’altra estremità del cavo nell’apposito ingresso HDMI. Se il tuo decoder è di un modello meno recente e non ti occorrerà vedere con il tuo abbonamento SKY contenuti in HD, potrai anche collegare il decoder alla TV tramite il cavo SCART.

Ora prendi il cavo antenna della parabola e inseriscilo nell’ingresso SAT IN dietro al decoder. Per vedere invece i canali del digitale terrestre dovrai collegare il cavo dell’antenna terrestre nell’ingresso RF IN del tuo decoder SKY.

Successivamente inserisci la Smart Card Sky con il cip dorato rivolto verso il basso nel vano del decoder presente nella parte frontale.

Infine inserisci il cavo di alimentazione nell’ingresso power colorato in blu dietro al decoder e poi collega la presa alla rete elettrica.

Ora, se avrai eseguito bene questi procedimenti,visualizzerai il led stand by di colore verde,che indicherà che il decoder è in funzione. Se vedrai, invece, il colore rosso significa che il decoder è in stand by.

Ora prosegui nell’accensione della TV e del decoder e pigia sul tasto Ingressi esterni presente sul telecomando del televisore, e seleziona l’opzione HDMI.

Se ti appariranno i canali Sky significherà che il decoder è già configurato,altrimenti se non verrà mostrato alcun canale dovrai procedere con la configurazione manuale. Effettua la configurazione sul pulsante Menù del telecomando, premi il tasto Freccia sinistra e, dopo aver effettuato l’accesso al Menù assistenza, premi sul pulsante rosso e seleziona, tramite le frecce direzionali, la voce SCR accanto alla voce Tipo impianto.

Controlla successivamente che accanto alle opzioni Canale porta 1 e Canale porta 2 siano selezionate le voci 1 e 2.
Fatto questo, premi sul pulsante verde per salvare.

Configurazione del decoder Sky con presenza di impianto condominiale

Se invece hai un impianto condominiale accanto alla voce Tipo di impianto dovrai selezionare l’opzione SMATV IF-IF e successivamente premere il pulsante giallo e quello rosso per avviare la ricerca dei canali.

La procedura potrà durare fino a 20 minuti al termine dei quali, se non hai risolto il problema, sarà necessario chiamare un antennista per risolvere i problema. Questo tipo di lavori è molto ostico in quanto spesso non si conoscono bene la composizione e la qualità dell’impianto d’antenna e di conseguenza si fa fatica, se non si è esperti, ad intervenire in modo inappropriato.

Per evitare danni e incidenti è bene capire prima come agire, valutando anche l’opzione antennista, e poi darsi da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *